Editore: Adelphi – 2007 – 95 pp. (8 €)

Non si mette la vita nei libri. La si trova.

Alan Bennett è attore e coautore londinese di commedie teatrali. Molti suoi titoli sono stati pubblicati da Adelphi, ma La sovrana lettrice è il primo che leggo quindi non sono in grado di menzionarne alcuni più meritevoli di altri.

La sovrana lettrice ha come protagonista, come si può intuire, la regina Elisabetta II e la sua nuova passione per la lettura.

Grazie alla scoperta di una biblioteca circolante parcheggiata davanti alle cucine del palazzo reale, la regina da principio decide di prendere in prestito un libro, all’inizio più per cortesia ed etichetta che altro.

A mano a mano si ritrova a vivere, invece, una rinnovata passione per quelle letture e aspetta quasi con ansia l’arrivo della biblioteca. Fa da subito la conoscenza di Norman, un suo sguattero nonché appassionato e acculturato lettore. Tant’è che la regina, vista la condivisione delle letture, decide di farlo suo assistente personale. Non tutti a corte, però, saranno d’accordo con questa scelta. Cosa accadrà a Norman? E questa nuova passione della regina riuscirà a segnare in qualche modo la vita di una sovrana fino a quel momento dedita solo e sempre ad eventi di rappresentanza e viaggi a scopi politici?

La lettura di questo libro vi porterà via pochissimo tempo, ma vi restituirà indietro una storia fresca, leggera, originale, divertente, che certamente vale la pena leggere.

Mi è piaciuta la scelta di raccontare un particolare diverso, intimo e privato della vita di una regina, a tal punto da farvi sentire più vicini a lei, soprattutto se anche voi siete appassionati lettori.

Degne di nota anche le riflessioni della sovrana sulla lettura e il suo sfociare con naturalezza nel bisogno poi di scrivere.

Non vi svelo altro, di certo Bennett sa il fatto suo mentre scrive, non è sprovveduto e non è un libro sciocco scritto solo per strappare una risata, ma fatto con cognizione di causa.

Da leggere senza dubbio. Anche da rileggere. Promosso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...